mercoledì, dicembre 19, 2018
Home > Cronaca > Aeroporto di Catania: sequestrati 80 capi di abbigliamento falsati

Aeroporto di Catania: sequestrati 80 capi di abbigliamento falsati

AEROPORTO DI CATANIA: GUARDIA DI FINANZA E AGENZIA DELLE DOGANE SEQUESTRANO 80 CAPI D’ABBIGLIAMENTO CONTRAFFATTI PROVENIENTI DA CASABLANCA. DENUNCIATO UN CITTADINO MAROCCHINO

 

I Finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania,unitamente ai Funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, nell’ambito degli ordinari controlli doganali svolti presso l’aeroporto di Catania Fontanarossa, hanno sottoposto ad ispezione un passeggero originario del Marocco, di rientro dal suo paese con volo proveniente da Casablanca, il quale trasportava nella valigia confezioni di capi di abbigliamento contraffatti.

In particolare, nel voluminoso bagaglio da stiva i militari ed i funzionari hanno rinvenuto 80 capi di vestiario che falsamente riproducevano i marchi e loghi registrati di note griffe internazionali, costituiti da polo “Armani”, “Calvin Klein” ed “Harmont & Blaine”, calzature sportive ”Nike” nonché altri accessori di abbigliamento.

I prodotti, di pregevole fattura e tali da ingannare gli ignari acquirenti sulla reale provenienza illecita, sono stati sottoposti a sequestro e il cittadino straniero, regolarmente residente nel territorio italiano, in particolare nella provincia di Siracusa, è stato denunciato a piede libero all’Autorità Giudiziaria etnea perillecita introduzione nel territorio dello Stato di merci contraffatte.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: