mercoledì, novembre 14, 2018
Home > Apertura > TaoModa 2018 per #SaveBorsalino in difesa del Made in Italy

TaoModa 2018 per #SaveBorsalino in difesa del Made in Italy

Riflettori puntati sul TaoModa Week 2018, la kermesse con eco internazionale che alla moda coniuga design, turismo, cultura e sana nutrizione, che si terrà a Taormina dal 14 al 21 luglio.

Quella di quest’anno è l’edizione Gold della rassegna diretta dalla giornalista Agata Patrizia Saccone, fondeur di Taomoda – evento patrocinato dalla Camera Nazionale della Moda Italiana– e che si pregia della presidenza onoraria del Cav.Mario Boselli. Nel corso della conferenza stampa moderata dalla giornalista Rai Paola Cacianti, il presidente Agata Patrizia Saccone ha sottolineato l’importanza nel panorama internazionale di TaoModa affermando: «TaoModa è la rassegna di settore più rilevante del sud Italia che costituisce un link con le capitali internazionali della moda, quali New York, Parigi, Londra, Milano è chiude il calendario degli appuntamenti fashion»

Una settimana densa di appuntamenti, tra convegni, masterclass, incontri culturali moderati da Catena Fiorello ma TaoModa è anche impegno sociali con un appuntamento charity a supporto della fondazione Operation Smile Italia Onlus. L’opening è fissato per sabato 14 luglio a Taormina. Nel corso della giornata saranno inaugurate diverse mostre tra cui la Contemporary Fashion Design che includerà l’esclusiva esposizione #SaveBorsalino, che per la prima volta lascia la città di Alessandria per celebrare l’edizione Gold di Taomoda. Le due mostre saranno aperte al pubblico sino al 21 luglio.

 

 

TaoModa Awards for #SaveBorsalino, girerà l’Italia per celebrare il Made in Italy e l’artigianalità. La vicenda della storica casa di moda di cappelli Borsalino  è balzata alla cronaca a metà dicembre scorso quando l’azienda, dopo anni di crisi, ha dichiarato fallimento mettendo a serio rischio il lavoro di 130 dipendenti. Dopo l’accaduto,  Riccardo Guasco, conosciuto e apprezzato artista, ha attivato i la mobilitazione, sostenuta poi dal quotidiano La Stampa, lanciando l’hashtag #saveBorsalino, per salvare la fabbrica di Spinetta dove i famosi cappelli sono creati artigianalmente, uno a uno, sempre curati nei minimi dettagli. Intanto le vicissitudini della fabbrica sono proseguite, pochi giorni fa l’azienda è stata messa all’asta  che sembrerebbe essere stata aggiudicata dalla società Haeres Equita, dell’imprenditore svizzero Philippe Camperio. La società svizzera gestiva la Borsalino dal 2015 e aveva tentato più volte di evitare il fallimento. L’offerta complessiva, secondo indiscrezioni, ammonterebbe a oltre 10 milioni di euro, e comprenderebbe lo stabilimento di produzione di Spinetta (Alessandria), tutti i macchinari e le attrezzature, i contratti di lavoro e i diritti delle boutique di vendita al dettaglio; bisognerà però attendere il 22 luglio per l’aggiudicazione definitiva.

#saveBorsalino è un impegno che Taomoda ha voluto sposare proprio per la salvaguardia del made in Italy così importante nel settore della moda, per tanto durante il gran gala del 21 luglio al teatro antico di Taormina per la consegna dei prestigiosi Tao Awards, verrà premiata la città di Alessandria e il giornale La Stampa, con la giornalista Valentina Frezzato che ritirerà il Tao Award 2018 per la Tutela della Cultura e della Moda Made in Italy. 

Durante la conferenza stampa, sono stati svelati i nomi di alcuni premiati dei Tao Awards che la sera del 21 luglio saliranno sul palco del teatro antico di Taormina: per la moda Genny, Capucci, Piccione Piccione, Cividini, Les Copains; per il design: Ferruccio Laviani di Kartell; per il giornalismo: Patrizia Vacalebri dell’Ansa; per la cultura: la scrittrice Manuela Diliberto; per la musica: Giovanni Caccamo. I nomi degli altri premiati verranno annunciati in occasione del TaoModa Caffè Letterario, moderato da Catena Fiorello insieme alla fondeur Agata Patrizia Saccone giorno 19 luglio all’Eden Grande Hotel San Pietro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: