venerdì, settembre 20, 2019
Home > Alessandro Borghi

Ozpetek, Napoli e il velo dell’ambiguità

Interno giorno. Scale elicoidali di un edificio liberty progrediscono verso l’alto fin verso la scena di un delitto passionale. L’occhio architettonico si staglia come muto testimone di un crimine consumatosi in flagranza sotto il nostro sguardo. Ma chi guarda veramente e che cosa si sta lasciando realmente osservare? Qual è

Continua a leggere...