mercoledì, novembre 14, 2018
Home > Nerd@ > I racconti dell’orrore li scrive un algoritmo: Shelley!

I racconti dell’orrore li scrive un algoritmo: Shelley!

Shelley è il primo sistema di intelligenza artificiale specializzato nell’inventare storie dell’orrore.

Si è addestrato leggendo oltre 140.000 racconti horror e vive su Twitter, dove propone l’inizio di una nuova storia per scriverla insieme agli umani, a colpi di messaggi da 140 caratteri.
Chiamato così in onore della scrittrice inglese Mary Shelley, autrice del romanzo simbolo delle storie horror Frankenstein, Shelley è basato su un algoritmo di apprendimento online che impara dalle risposte del pubblico.
In pratica, l’account @shelley propone l’inizio di una nuova storia horror e poi con tramite l’hashtag #yourturn invita chiunque lo voglia a proseguire il racconto.
Ognuno può rispondere al tweet con la successiva parte della storia e Shelley risponderà di nuovo.

Alcune storie risultano bizzarre, divertenti e imprevedibili, come l’uomo ‘incinto’ che si sveglia in un ospedale, un pavimento con una bocca sorridente, un’intera città infestata dagli spettri e un uomo senza volto che si guarda allo specchio.

Ma creatività di Shelley non ha confini ed in futuro potrebbe concorrere col grande Stephen King 😉

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: